Home FederATA-Informa Presentazione della dichiarazione dei servizi per i neo assunti in ruolo

Presentazione della dichiarazione dei servizi per i neo assunti in ruolo

1821

FEDER ATA INFORMA

La dichiarazione dei servizi, indicazione per i neo assunti in ruolo

I lavoratori della scuola neo assunti con contratto a Tempo Indeterminato nella scuola statale devono adempiere ad alcune “dichiarazioni di rito”.

Per quanto riguarda la “Dichiarazione dei servizi” l’art. 145 del DPR 29 dicembre 1973, n. 1092 prevede che Il dipendente statale all’atto dell’assunzione in servizio e’ tenuto a dichiarare per iscritto tutti i servizi di ruolo e non di ruolo prestati in precedenza allo Stato, compreso il servizio militare o ad altri enti pubblici, nonche’ i periodi di studio e di pratica ed esercizio professionali di cui all’art. 13.

Dalla norma quindi emerge con chiarezza che quando un dipendente pubblico viene assunto con “nomina a posto di ruolo”, ovvero con un contratto tempo indeterminato, il provvedimento che dispone la nomina deve contenere l’attestazione che il dipendente abbia reso la dichiarazione dei servizi.

Modalità di presentazione delle domande

A decorrere dal 4 settembre 2017 la presentazione delle istanze avviene via web, mediante apposita procedura presente su POLIS Istanze on-line.

Il Ministero ha inserito l’apposita funzione accompagnata da una guida alla compilazione in formato PDF.

Nella guida si fa riferimento alla possibilità di dichiarare i servizi prestati prima dell’immissione in ruolo tramite la valorizzazione delle seguenti schede:

periodi lavorativi non di ruolo prestati nelle istituzioni scolastiche statali in qualità di personale docente, insegnante religione cattolica ed educativo;

periodi lavorativi non di ruolo prestati nelle istituzioni scolastiche statali in qualità di personale ata;

periodi lavorativi prestati in altre istituzioni scolastiche in qualità di personale docente, insegnante religione cattolica ed educativo;

periodi lavorativi prestati presso le università;

periodi lavorativi prestati come servizio militare ed equiparati;

periodi di assenza, aspettativa ed altre interruzioni dei periodi lavorativi.

A chi è rivolta l’istanza

Come chiarito espressamente nella guida “L’istanza è finalizzata alla compilazione della dichiarazione dei servizi da parte del personale docente, educativo, insegnante di religione cattolica, ATA, neo immesso in ruolo.”

Monza,21/09/2021

La Segreteria Nazionale Feder.ATA

 

Articolo precedenteFeder.ATA Venerdì 17 scende in piazza a Roma
Articolo successivoAssenze per funzioni presso gli uffici elettorali