Home Notizie REGOLAMENTAZIONE DELLA 35 ORA DEL PERSONALE ATA

REGOLAMENTAZIONE DELLA 35 ORA DEL PERSONALE ATA

9179

REGOLAMENTAZIONE DELLA 35 ORA DEL PERSONALE ATA

L’ art. 55 del nostro CCNL di comparto recita:

Il personale destinatario della riduzione d’orario a 35 ore settimanali è quello adibito a regimi di orario articolati su più turni o coinvolto in sistemi d’orario comportanti significative oscillazioni degli orari individuali, rispetto all’orario ordinario, finalizzati all’ampliamento dei servizi all’utenza e/o comprendenti particolari gravosità nelle seguenti istituzioni scolastiche:

  • Istituzioni scolastiche educative;
  • Istituti con annesse aziende agrarie;
  • Scuole strutturate con ORARIO SI SERVIZIO superiore alle dieci ore per almeno 3 giorni a settimana, NON Cl SI RIFERISCE QUINDI AL TURNO DI LAVORO SINGOLO.

Per soddisfare questa esigenza il personale può essere organizzato in turni di servizio ovvero in orari individuali di lavoro che pur non essendo turni, abbiano oscillazioni di orario.

Le 35 ore devono essere applicate solo nel plesso interessato e solo al personale coinvolto in più turni o scuole strutturate come dicevamo prima con più di 10 ore di servizio continuativo per almeno tre giorni alla settimana.

L’orario di servizio va inteso come il periodo di tempo giornaliero necessario per assicurare la funzionalità dell’istituzione scolastica e l’erogazione dei servizi all’utenza.

Nel periodo estivo la scuola potrebbe modificare il proprio orario di servizio, di conseguenza vanno modificati gli orari individua li di lavoro dei singoli dipendenti. Quindi, non vi è necessità di recupero poiché il personale presta servizio per 36 ore.

Il personale che usufruisce della riduzione può svolgere lavoro straordinario.

Le 35 ore non devono essere deliberate dal Consiglio. Non è competenza del Consiglio stabilire i regimi orari dei dipendenti.

Tutto il personale ATA può essere destinatario delle 35 ore.

I turni di lavoro possono essere antimeridiani, pomeridiani e serali. Si considera in turno il personale che si avvicenda in modo da coprire a rotazione l’intero orario del servizio.

La Segreteria Nazionale Feder ATA

Articolo precedenteCONVOCAZIONE CONSIGLIO NAZIONALE 19 MARZO 2021
Articolo successivoI CONTRATTI COVID NON VANNO REVOCATI AGLI ATA