Home FederATA-Informa IL DRAMMA DEL PRECARIATO

IL DRAMMA DEL PRECARIATO

191

IL DRAMMA DEL PRECARIATO

a cura di Fania Gerardo

Il problema del precariato scolastico, da qualsiasi punto di vista lo si guardi, sta diventando uno dei più drammatici dell’Italia di oggi.

Non solo perché I lavoratori aspettano una stabilizzazione, non solo perché in questo modo si bloccano le speranze e gli accessi ai giovani, non solo perché si alza l’età in cui si entra di ruolo, ma soprattutto perché si ingenera un corto circuito tra esigenze scolastiche ed esigenze dell’occupazione.

Una scuola normale dovrebbe avere un fabbisogno di personale, invece i tagli governativi hanno creato un’emergenza sociale perché hanno privato di stipendio persone che con quello stipendio vivevano e hanno reso ancora più opaco il reale fabbisogno di personale per un sistema scolastico veramente efficiente ed efficace.

Il precariato nella scuola è un male atavico, tutto italiano, lavoratori che vengono in genere disprezzati e appena tollerati ma che sono poi la manovalanza con cui il carrozzone scuola si regge ogni anno, da sempre!

La pandemia, avrebbe potuto con un’altra politica, più coraggiosa e responsabile, dare una risposta al problema annoso cogliendo lo spirito con tutti cercano di reagire anche alla difficoltà con la quale ogni categoria di lavoro si sta confrontando. Lo spirito di guerrieri, messi a durissima prova ma che possono o potrebbero dare il meglio di se’ in ogni settore della società.

I precari piacciano o no, sono la linfa vitale delle scuola pubblica italiana, questa è la realtà, la politica e il governo abbiano coraggio, si guardi al fenomeno precariato con responsabilità e serietà istituzionale, per far ripartire da settembre un’altra scuola, finalmente senza pendenze la cui risoluzione si demanda inevitabilmente al futuro, BASTA ASPETTARE!

Monza,14/07/2021

Articolo precedentePagamento bonus merito anche agli ATA
Articolo successivoImmissioni in ruolo Ata 2021/22: Telematiche dal 22 al 29 Luglio