Home FederATA-Informa RICHIESTA ASSISTENTI TECNICI IN AREA C

RICHIESTA ASSISTENTI TECNICI IN AREA C

2861

Alla cortese att.ne On. Paola FRASSINETTI

c/o Commissione Cultura Camera dei Deputati

A tutti gli organi di stampa

e.p.c. Al Presidente Nazionale di FEDER.ATA

Dr. Giuseppe Mancuso

e.p.c. Al Segretario Organizzativo Nazionale di FEDER.ATA Gerardo Fania

 

Treviso 12/06/2021

 

Gentilissima,

FEDER.ATA, è una organizzazione sindacale da sempre attenta a tutto ciò che accade nel mondo del lavoro e in particolare a tutto il personale ATA, senza distinzione alcuna tra profilo e mansione.

Per questo motivo mi permetto di scrivere a nome degli Assistenti tecnici, profilo professionale molto importante, tanto che anche a livello ministeriale, grazie alla nostra pressione da 15 anni ad oggi, si è finalmente capito di inserire questa figura professionale negli istituti compresivi d’Italia, anche se sono inseriti nella rete di scuole.

L’assistente tecnico da tabella comparativa delle PA ( GAZZETTA UFFICIALE serie 216 del 17/09/2015) risulta appartenere all’area B ossia operatore / esecutore dei vari laboratori degli istituti.

Talvolta però le richieste lavorative di svolgere un incarico sono di livello superiore : amministratori di rete, responsabile informatico di segreteria o docente di cucina e sala.

All’assistente tecnico è preclusa qualsiasi possibilità di carriera lavorativa, il concorso per la selezione alla seconda posizione economica è stato di tipo orizzontale.

Per capire dettagliatamente di cosa stiamo parlando, andiamo ad analizzare soprattutto l’area AR02 degli assistenti tecnici.

Non esiste specificatamente il tecnico informatico, ma spesso l’assistente tecnico dell’area AR02(Elettronica /Elettrotecnica) si trova a ricoprire questo incarico o paradossalmente se non vi è un tecnico di questa area lo si sostituisce con qualsiasi tecnico di altra area presente in istituto.

Da CCNL la mansione prevede :

  1. Assistenza e manutenzione ordinaria
  2. Offre supporto didattico ai docenti nei vari laboratori di pertinenza;
  3. E’ il conduttore del proprio laboratorio di assegnazione;
  4. Supporto tecnico alla DAD come sistemista di rete;

Precisiamo che non esiste alcuna formazione su quanto sopra descritto e non esiste nemmeno un bonus per l’auto-formazione.

Il mondo scuola è assai complesso, ma basterebbe poco per renderlo più semplice ed efficace, nel rispetto di tutti i lavoratori ATA.

Pertanto, noi di FEDER.ATA chiediamo l’inquadramento in area C PER TUTTI GLI ASSISTENTI TECNICI DI OGNI AREA SCOLASTICA.

Il mondo della scuola non è fatto solo di docenti, didattica o di banchi con le rotelle , esiste anche il personale ATA!!!

Noi ci siamo e ci facciamo sentire…….

Distinti saluti

IL SEGRETEARIO PROVINCIALE FEDER.ATA TREVISO

Guido SGRO’

 

 

 

Articolo precedenteA chi fa comodo non eliminare il precariato?
Articolo successivoGuida alla compilazione del modello G on-line 24 Mesi ATA