Home Notizie IL RISPETTO DELLE SCADENZE E IL TAGLIO DEGLI ORGANICI ATA

IL RISPETTO DELLE SCADENZE E IL TAGLIO DEGLI ORGANICI ATA

3304

IL RISPETTO DELLE SCADENZE E IL TAGLIO DEGLI ORGANICI ATA

Prot. 118 del 31/10/2016

AL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE
Sen. STEFANIA GIANNINI

AL DIRIGENTE AUTORITÀ DI GESTIONE

Dott.ssa ANNAMARIA LEUZZI

e, p.c. ai colleghi Direttori SGA e Assistenti Amministrativi

Oggetto: IL RISPETTO DELLE SCADENZE E IL TAGLIO DEGLI ORGANICI ATA

Spett/li Ministro dell’Istruzione On. Stefania Giannini e Dirigente dell’Autorità di Gestione Dott.ssa Annamaria Leuzzi,

con Vostra nota 12352 del 25 ottobre 2016 avete disposto la proroga delle scadenze, in precedenza previste per il 31 ottobre 2016, dei progetti relativi alla realizzazione, all’ampliamento o all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN, e per la realizzazione, di Ambienti digitali; le nuove scadenze sono il 15 dicembre 2016 per la rete LAN/WLAN e il 31 dicembre 2016 per gli Ambienti Digitali.

Noi Direttori S.G.A e Assistenti Amministrativi, che operiamo quotidianamente nella piattaforma GPU e nel sistema SIF 2020 relative ai progetti PON, siamo convinti che nonostante la proroga da Voi concessa, la quale denota buon senso e atto di responsabilità, risulterà assai problematico anche il rispetto della nuova data di conclusione dei progetti, per una serie di gravi e validi motivi che andremo ad elencarVi.

E’ risaputo che l’approccio delle segreterie verso le tecnologie digitali è positivo e risulta diffusa la consapevolezza dell’importanza delle stesse, la partecipazione del personale risulta collaborativa nonostante le gravissime difficoltà legate al disastroso taglio degli organici ATA effettuato dagli ultimi Governi; la digitalizzazione è iniziata da diversi anni e in generale il personale è sufficientemente preparato.

Purtroppo non veniamo considerati per il prezioso e professionale contributo che quotidianamente offriamo alla comunità scolastica; non ci riconoscete nessun merito, ma vi ricordate di noi solo quando c’è da puntare il dito contro; Noi, personale di Segreteria, abbiamo il dovere di espletare il nostro lavoro, nonostante la diminuzione delle risorse umane, nonostante le difficoltà dovute alla diverse piattaforme, spesso non funzionanti, con le quali siamo costretti ad interagire tutti i giorni; Noi, personale di Segreteria, abbiamo il dovere di arrangiarci, siamo costretti a rivolgerci sempre a persone ed aziende esterne (help desk) in caso di mal funzionamento.

Vorremmo, visto l’era informatica, che creaste non solo Social Network per pubblicizzare i vostri progetti, ma creare dei canali di comunicazione di pronto intervento utili e veloci, compatibili con tutti i sistemi operativi esistenti senza restrizioni di alcun tipo, in modo da poter risolvere i problemi nel minor tempo possibile, senza costringerci a dover operare negli orari in cui dovremmo stare con le nostre famiglie.

La Legge di stabilità del 2015 ha introdotto nuove regole per le supplenze in corso d’anno per cui “è possibile conferire supplenze al personale assistente amministrativo solo per assenze che si verifichino in scuole in cui l’organico di diritto preveda solo due posti”pertanto, un Direttore S.G.A è impossibilitato a gestire i servizi amministrativi e a rispettare le innumerevoli scadenze previste, soprattutto nel grande caos di questo anno scolastico mai registrato così forte negli anni precedenti.

Sappiamo tutti che, particolarmente in questo anno scolastico, siamo stati sommersi da innumerevoli richieste da parte dell’utenza, siamo stati abbandonati e c’è stato il trionfo del “fai da te” con la gestione di un personale sempre più ridotto a fronte di aumentate incombenze ormai note a chiunque, non ce la facciamo più a vivere una vita lavorativa dignitosa e siamo veramente stanchi al limite delle nostre forze fisiche, psichiche e soprattutto siamo delusi da questa Buona Scuola che non è altro che “una scuola alla buona”, come giustamente viene definita da molti.

La nostra giornata lavorativa la viviamo mettendo continuamente delle pezze per rattoppare i disagi provocati da questa strana Riforma scolastica (dedicata solo ai Docenti), cerchiamo in tutti i modi di evitare che il caos regni sovrano e malgrado i sorrisi smaglianti e rassicuranti dei nostri politici, ormai tutti si stanno rendendo conto che la scuola non riuscirà più a garantire i servizi generali e amministrativi a causa dei tagli effettuati: anche un bambino capisce che se non ci sono più le persone in servizio non si possono più pretendere le stesse prestazioni degli anni precedenti.

Di conseguenza tutti dovranno abituarsi che d’ora in avanti i nostri Uffici di segreteria saranno impossibilitati a rispettare le scadenze previste e non per negligenza o pigrizia, non si può morire in servizio a causa del superlavoro non sufficientemente retribuito e sempre contestato, ci sono delle famiglie da salvaguardare e una vita da vivere; abbiate pazienza e rispetto e meditate sugli errori commessi verso il personale ATA, soprattutto per quanto riguarda il taglio degli organici.

In quanto al lavoro da svolgere, noi Direttori S.G.A ed Assistenti Amministrativi della Federazione del Personale ATA, unitamente a tutto il personale di segreteria d’Italia siamo pronti a qualsiasi cambiamento e a qualsiasi innovazione perché siamo competenti, preparati e lavoratori, aspettiamo soltanto di essere consultati quando si trattano argomentazioni inerenti la nostra attività e c’è la massima disponibilità alla collaborazione.

Cordiali saluti

Dipartimento Direttori S.G.A- Assistenti Amministrativi – Feder..ATA

 

Articolo precedenteAi Colleghi delle zone colpite dal sisma
Articolo successivoRICHIESTA INCONTRO PER PROBLEMATICHE DEL PERSONALE ATA