Home Assistenza Sindacale e CAF Mobilità del personale ATA della scuola 2017-2018

Mobilità del personale ATA della scuola 2017-2018

40462

Mobilità del personale ATA della scuola 2017-2018

Vi comunichiamo che il MIUR ha emanato l’O.M. sulla mobilità 2017-18

Il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per il personale A.T.A. è fissato al 4 maggio ed il termine ultimo è fissato al 24 maggio.

I termini per le successive operazioni e per la pubblicazione dei movimenti, definiti secondo i criteri previsti dal CCNI 2017/18 sono i seguenti:

-termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili

3 luglio 2017

pubblicazione  dei movimenti

24 luglio 2017

Termine ultimo per la presentazione della richiesta di revoca delle domande: dieci giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI o all’ufficio dei posti disponibili.

Il personale A.T.A. deve inviare le domande di trasferimento e di passaggio, corredate dalla relativa documentazione, all’Ufficio scolastico Regionale – Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia di titolarità o di assunzione attraverso il portale ISTANZE ON LINE del sito del MIUR. A tal fine, nell’apposita sezione del sito MOBILITA’ saranno fornite indicazioni operative e la modulistica necessaria.

Tale procedura è consentita esclusivamente per le domande volontarie presentate entro il termine di scadenza. Pertanto le domande presentate dal personale dichiarato soprannumerario dopo la scadenza del termine relativo al personale A.T.A. o dal personale destinatario di nomina giuridica a tempo indeterminato successivamente al termine di presentazione delle domande di mobilità, devono essere presentate su modello cartaceo ed inviate all’Ufficio scolastico territorialmente competente per il tramite delle istituzioni scolastiche di servizio entro i termini per la comunicazione a SIDI delle domande del proprio ruolo. L’Ufficio territorialmente competente provvederà all’acquisizione della domanda a sistema ove previsto.

Le domande del personale ATA devono contenere le seguente indicazioni: generalità dell’interessato, la scuola o il comune di titolarità. Nella apposita sezione del modulo domanda debbono essere elencati i documenti allegati.

I docenti  e il personale ATA devono redigere le domande, sia di trasferimento che di passaggio, in conformità alle indicazioni e ai modelli contenuti nelle apposite sezioni del portale delle ISTANZE ON LINE e del sito M.I.U.R nell’apposita sezione MOBILITA’.

Relativamente al personale ATA,  le istituzioni scolastiche devono inviare tempestivamente le domande di mobilità presentate dal personale agli Uffici territorialmente competenti rispetto alla provincia di titolarità del medesimo personale.  

Le domande debbono essere corredate dalla documentazione attestante il possesso dei titoli per l’attribuzione dei punteggi previsti dalle tabelle di valutazione allegate al contratto sulla mobilità del personale della scuola, nonché da ogni altra certificazione richiesta dallo stesso contratto o dalla presente ordinanza.

I titoli di servizio valutabili ai sensi della relativa tabella devono essere attestati dall’interessato sotto la propria responsabilità con dichiarazione personale e riportati nell’apposita casella del modulo domanda.

I titoli valutabili per esigenze di famiglia devono essere documentati secondo quanto indicato nell’art. 4 della O.M.

Siamo come al solito a disposizione per ogni chiarimento e/o informazione e supporto fattivo.

assistenza@federata.it

  1. O M mobilità 2017-18 12 aprile definitiva
  2. Dichiarazione cumulativa ATA PDF
  3. Dichiarazione cumulativa ATA DOC
  4. DICHIARAZIONE-RELATIVA-AL-PUNTEGGIO-AGGIUNTIVO PDF
  5. DICHIARAZIONE-RELATIVA-AL-PUNTEGGIO-AGGIUNTIVO DOC
  6. DICHIARAZIONE DI SERVIZIO CONTINUATIVO PDF
  7. DICHIARAZIONE DI SERVIZIO CONTINUATIVO DOC
  8. ALLEG-D-ATA PDF
  9. ALLEG-D-ATA DOC
  10. ALLEG.-E-ATA PDF
  11. ALLEG.-E-ATA DOC
  12. Portale M.I.U.R Mobilità 2017/2018

 

Articolo precedenteNO AL CAMBIO PANNOLINO e alla PULIZIA INTIMA dell’alunno disabile
Articolo successivoCondivisione da parte del M.I.U.R della richiesta di accesso gratuito ai musei anche per il personale ATA