Home NOSTRI COMUNICATI L’ inutilità e l’ inconcludenza dello sciopero delle OO SS del...

L’ inutilità e l’ inconcludenza dello sciopero delle OO SS del 20 Maggio 2016

4542

Comunicazione prot. N.64 del 16/05/2016

Ai Colleghi ATA

Loro Sedi

Oggetto: L’ inutilità e l’ inconcludenza dello sciopero

                    delle OO.SS. del 20 Maggio 2016.

Gentili Colleghe/Colleghi,

siamo tutti consapevoli che la conquista del diritto di sciopero è stata ed è tuttora un’espressione di grande libertà, la più importante forma di lotta a nostra disposizione per dar voce alle nostre rivendicazioni; basta pensare ai milioni di lavoratori di tante parti del mondo che non hanno ancora questo diritto per capire che sarebbe da folli criticarlo, archiviarlo o gettarlo nel dimenticatoio.

Non dimentichiamo che lo sciopero era considerato reato fino al 1889, quando fu emanato il codice Zanardelli e allora ci fu una modesta apertura nel senso che se non violento, lo sciopero non poteva essere considerato reato.

Pertanto siamo tutti convinti che il diritto di sciopero rimane un caposaldo dell’ordinamento democratico di un Paese civile, la più grande conquista per tutti i lavoratori e rimane uno strumento indispensabile per tutelare ogni forma di sopruso.

Ma dobbiamo dire che ci sono scioperi che sembrano fatti apposta per confondere o per rendere ancora più difficile la già drammatica situazione lavorativa del personale ATA, ed uno di questi è proprio quello indetto dalle OO.SS. per il 20 Maggio 2016.

Dovete sapere che lo sciopero noi popolo degli ATA, tutti uniti nella casa della Feder. ATA, lo abbiamo già fatto il 18 Marzo 2016, con una grande partecipazione di colleghi, i quali hanno apprezzato e condiviso tutti i circa 40 punti di rivendicazioni giuste e sacrosante per tutta la nostra categoria.

Lo sciopero delle OO.SS.del 20 Maggio 2016 svela delle grandi contraddizioni perché è come al solito rivolto prevalentemente al personale docente; nei loro programmi, noi ATA siamo appena menzionati con rivendicazioni fumose e di solo effetto mediatico.

La Federazione del Personale ATA ha cercato invece di far emergere i problemi di tutti e quattro i profili ATA proponendo agli Organi competenti delle soluzioni giuste e fattibili.

E’ soltanto una questione di competenze e di conoscenze che noi abbiamo e le altre OO.SS. non possiedono perché non comprendono il nostro lavoro e le nostre difficoltà quotidiane in quanto “non le vivono sulla Loro pelle”.

Noi del personale ATA serviamo ai Confederali soltanto per “fare cassa” con le deleghe sindacali e nient’altro, non dimenticatelo !

A nostro avviso, pertanto, lo sciopero organizzato dalle OO.SS. per la giornata del 20 Maggio 2016, lascerà un’unica certezza: quella della sua inutilità e inconcludenza !

Salutiamo i colleghi che ci seguono sempre più numerosi e auguriamo loro buon lavoro.

Direzione Nazionale Feder. ATA

Articolo precedenteATTO DI DIFFIDA E CONTESTUALE MESSA IN MORA – per mancata proroga contratti ATA
Articolo successivoSeminario di formazione Treviso 28 Maggio 2016